2022… finalmente

Questo 2022 non e’ iniziato troppo bene , infatti per un problema con il sito non sono riuscita a pubblicare il mio articolo sul blog la seconda domenica di gennaio.

Quindi eccoci qui alla terza. Cosa vi siete augurati per questo nuovo anno?

Personalmente non vedevo l’ora che il 2021 finisse, e’ stato un anno molto lungo , difficile, direi peggio del 2020. Nel 2021 c’ e’ stato lo stravolgimento dei rapporti umani , la paura ha portato tutti a vivere distanti , a essere sospettosi, a giudicare, a puntare il dito mentre i nostri governanti non sono riusciti a portarci fuori dall’emergenza in 24 mesi tanto che e’ stata riconfermata fino al 31 marzo ma io non ci credo piu’. Ho deciso che la pandemia e’ finita!

Infatti per la prima volta dopo tanto, pochi giorni fa ho dato la mano ad uno sconosciuto. Quando mi si e’ presentato offrendomi la mano, mi e’ sembrato naturale dargliela e dopo ho realizzato che erano due anni che non mi capitava. E’ stata una sensazione bellissima, quel gesto, che da troppo ci era stato vietato, rappresentava in quel momento per me il ritorno alla normalita’. Era fatta! Io per il 2022 mi sono gia’ fatta il regalo!

In effetti pure la mascherina mi e’ sempre stata antipatica e non mi ci sono mai abituata. Mi capita continuamente di dimenticarla, in casa quando esco, in macchina quando scendo, in tasca quando entro nei posti e mi e’ sempre sembrato strano e ridicolo partecipare a riunioni con gente sconosciuta mascherata, cosi’ assurdo che sistematicamente l’ abbasso almeno per 10 secondi per mostrare il mio volto e presentarmi per bene e di solito gli altri poi fanno uguale. Mai eppoi mai deve sembrare normale partecipare ad un incontro senza sapere con chi si sta veramente parlando.

Quindi per me questo 2022 e’ iniziato all’insegna del ritorno alla normalita’, basta crederci. D’altronde oggi a casa nostra altre persone si sono scambiate la mano senza pensarci due volte, basta ricominciare ad avere fiducia nell’altro e il ritorno alla vita normale sara’ piu’ veloce di quanto si pensi.

Il mondo, troppo a lungo, ha vissuto nella paura, ognuno si e’ comportato come credeva fosse giusto, rinunciando tutti alla propria liberta’ di movimento, adesso anche BASTA no ?

Il mio augurio e’ che dopo due anni bui , il 2022 porti luce e liberta’ perche’ siamo esausti e ce le meritiamo no?

Ci vediamo in giro e qui la seconda domenica di febbraio, ML